Laura Conte

Consulenza 2.0

IMG-20160129-WA0005

1 febbraio 2016
di Laura Conte
0 commenti

“Brigata di Cucina”- un’esperienza per Manager e Imprenditori”

“Brigata di cucina” è un’esperienza di formazione esperienziale durante la quale la gestione della cucina e dei processi di preparazione è affidata a manager e imprenditori, sotto la guida di un “executive chef” e “chef de parties”.

wp_20160129_17_44_19_pro

Vivere nella cucina di un ristorante preparando piatti è una delle più efficaci esperienze formative. La cucina è una metafora organizzativa vincente  perché coinvolge in prima persona ciascun partecipante, fa riflettere su “cosa accade” durante lo svolgimento del lavoro e simula molto bene il contesto lavorativo, ma consente di aggirare gli abituali schemi mentali con cui ognuno di noi codifica il contesto lavorativo quotidiano.

Brigata di cucina è un termine coniato dal cuoco Auguste Escoffier verso la fine dell’Ottocento, e questa espressione definisce una struttura gerarchica organizzata in modo piramidale necessaria per gestire le cucine di grandi hotel sorti alla fine dell’Ottocento con l’obiettivo di garantire qualità e rapidità delle preparazioni. Nella brigata di cucina i compiti erano rigorosamente distribuiti in funzione di ruoli specializzati, separati ma interdipendenti, come in una brigata militare.

Attualmente il termine brigata di cucina ha più un valore metaforico, in quanto la struttura delle cucina nei grandi ristoranti resta piramidale ma è stata introdotta la figura di “capi-partita”, cuochi che hanno la responsabilità di seguire alcune parti del processo come piatti freddi, piatti caldi, panetteria-pasticceria, ecc.20160129_150805

L’evoluzione della struttura organizzativa in cucina richiama l’evoluzione dei sistemi organizzativi in cui la gerarchia deve fare i conti con la flessibilità, la competenza tecnico professionali sempre più raffinata e la gestione dei processi di preparazione sempre più complessa rispetto ad obiettivi di qualità e quantità ambiziosi.20160129_150743

Come funziona questa esperienza di formazione esperienziale?

I partecipanti sono coinvolti in una fase iniziale di icebreaking condotta da un facilitatore per cominciare a creare il clima di lavoro e anche per riflettere sulla metafora della cucina, provare a creare connessione con il loro lavoro, con la gestione del “ruolo” organizzativo e le aspettative che ricadono su di esso. Continua a leggere →

Adattamento Creativo

20 dicembre 2015
di Laura Conte
0 commenti

STRESS-LAVORO CORRELATO e “Adattamento Creativo”

Relazione presentata al convegno IX Giornata Europea sulla Sicurezza organizzata da Eliapos srl in collaborazione con Università degli Studi di Bari

Relazione Stress – Lavoro correlato

Il tema Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro è al centro di strategie organizzative di molte aziende.

Una riflessione più accurata sullo “STRESS LAVORO – CORRELATO” è fondamentale per comprendere al meglio questa “sindrome” aziendale. Nonostante si parli molto di Stress lavoro correlato, mi sono accorta che oltre alla definizione e alle indicazioni di legge si sa ben poco.

Inoltre il fenomeno dello stress lavoro correlato si presenta difficilmente schematizzabile tanto è vero che lo stress viene definito come una “sindrome” cioè un “complesso di sintomi che possono essere provocati da cause più diverse e che variano da individuo ad individuo”. In una cultura in cui il termine patologia è utilizzato come sinonimo di malattia, più che di sofferenza (pathos, “sofferenza” e -λογία, –logia, “studio”) la parola sindrome evoca immediatamente qualcosa di “malato”.

Dove manca conoscenza tecnica e informazione potrebbero prendere il posto assunti culturali che vedono ancora oggi lo stress come patologia del singolo individuo, o incapacità dell’azienda di gestire le persone. In verità è un fenomeno che riguarda tutte le interazioni uomo-ambiente.

Continua a leggere →

manager

20 novembre 2015
di Laura Conte
0 commenti

“TUTTI IN CORO” – Il coro come metafora organizzativa – un’esperienza di successo

E’ possibile arricchire le capacità di leadership, relazionali, emozionali di manager e collaboratori aziendali con l’utilizzo di una metafora organizzativa? Siiiii!

Quella che vi descrivo brevemente è un’esperienza di successo, progettata e condotta da me, Laura Conte, psicologo del lavoro e Vincenzo Schettini, direttore di coro. Il progetto è stato gestito in collaborazione con una scuola di formazione manageriale.

Abbiamo proposto ad un gruppo di manager e dirigenti di una multinazionale di cimentarsi con la metafora del coro! Si … ingegneri, biologi, economisti, giuristi si sono cimentati con un’attività tecnicamente lontana anni luce dal loro mondo quotidiano.

coro

Sotto la guida del direttore di coro, manager e dirigenti di azienda, senza o con poca esperienza tecnica in termini di canto, (se non antichi ricordi di canti scolastici o parrocchiali), sono state in grado di cantare tutti insieme, raggiungendo una performance strabiliante (se pensiamo al punto di partenza), in poche ore di lavoro.

Successivamente con la mia facilitazione  i manager hanno poi esplorato le risorse mentali, emotive e organizzative che hanno utilizzato per raggiungere l’obiettivo di cantare insieme e come tutto questo può essere trasferito nel mondo del lavoro. Hanno anche avuto occasione di riflettere quali risorse ha utilizzato il direttore di coro per condurli verso l’obiettivo e come essi stessi possono farne tesoro.

Cosa è emerso da questa esperienza? Continua a leggere →

innovazione

30 ottobre 2015
di Laura Conte
0 commenti

INNOVARE: DA DOVE COMINCIO?

Follia è fare sempre la stessa cosa aspettando risultati diversi” Einstein

Innovazione e cambiamento sono le parole più pronunciate nella vita lavorativa  soprattutto da quando nel mondo occidentale è scoppiata la grande crisi.future

In azienda i responsabili chiedono ai loro collaboratori di essere innovativi. I discorsi motivanti di fine anno hanno come obiettivo quello di stimolare le persone che lavorano in azienda a superare i momenti di crisi grazie alla capacità di innovare.

La stessa parola crisi deriva da un ideogramma cinese che esprime il significato di “momento cruciale” ossia quando comincia o cambia qualcosa.

crisi

La teoria dell’innovazione elaborata da Joseph A. Schumpeter si configura nella storia del pensiero economico come la prima elaborazione teorica di un certo livello e che spiega il fenomeno dello sviluppo economico.

In verità le innovazioni accompagnano l’uomo da sempre, con ritmi diversi …forse. Per raggiungere gli obiettivi l’uomo, da sempre, adatta le sue strategie di comportamento.

Quindi il dilemma non è se innovare o meno, ma se siamo capaci di cogliere i segnali del cambiamento che l’ambiente propone nella quotidianità.

Il processo di innovazione dunque ha una sua spinta autogena, è un fenomeno inevitabile, antropologicamente inevitabile. Quindi le aziende che innovano sono quelle fatte di persone che a qualunque livello di responsabilità vivono e colgono nuovi adattamenti all’ambiente.

La domanda che ci poniamo oggi è: Come si innova? Da dove si comincia per innovare? Cosa mi si chiede di innovare? Continua a leggere →

17 giugno 2015
di Laura Conte
0 commenti

EU-OSHA: Promuovere la cultura del “benessere” per prevenire e gestire il rischio Stress Lavoro Correlato

Workshop 25 giugno 2015  – Aula I Centro Polifunzionale Studenti – Ex Palazzo delle Poste – Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Piazza Cesare Battisti 1,Bari

stress 25 giugno

Lo stress lavoro correlato è un fenomeno pervasivo, sotterraneo e quando nei collaboratori si manifestano sintomi evidenti di stress è troppo tardi. Si è tardi perché la presenza di sintomi come distrazione, malessere, conflittualità, demotivazione, presenza di malattie psicosomatiche vuol dire che lo stress era occultamente presente da tempo e il benessere del collaboratore è sparito da tempo. Da qualche tempo il collaboratore o il gruppo di lavoro lavora con sovraccarico energetico abbassando i livelli di prestazione professionale. Inoltre recuperare i livelli di benessere del collaboratore o del gruppo richiede molto tempo.

C’è uno spazio temporale che intercorre tra lo stato di benessere e lo stato di malessere che compare con la manifestazione di stress che potremmo definire “assenza di benessere”. Questa fase presenta una serie di segnali deboli che occorre considerare ed intervenire con rapidità.

Partecipa al convegno e contribuisci con la tua esperienza ad arricchire il dibattito

 

 

download

23 maggio 2015
di Laura Conte
0 commenti

Trani – Libreria Luna di Sabbia – 29 maggio – dalle ore 19.00

Il prossimo venerdì 29 maggio (ore 19)  a Trani presso la libreria “Luna di Sabbia” presenterò il mio libro   “Capitale relazionale e creatività in azienda.”(Guerini Next). L’incontro è stato promosso dall’ente di formazione tranese “Efesto” in collaborazione con l’ AIF, (Associazione Italiana Formatori), interverrà Sergio D’Angelo, presidente AIF Puglia e direttore di “Efesto”.

Laura Conte

Il tema relativo alle dinamiche relazionali che si sviluppano tra le persone mi affascina da sempre. Sono convita che la creatività e l’innovazione nella vita passa dalla possibilità di costruire con i colleghi, capi e collaboratori relazioni creative e con “frequenti ricambi d’aria”. Ma non sempre questo è possibile. Il bisogno di conferma e di protezione che, inconsapevolmente, riponiamo nella relazione con alcune persone spinge alcuni di noi ad essere invadenti, prevaricatori dello spazio relazionale, mentre porta altri di noi a lasciarsi invadere.

Ci sono tre modalità comunicative che segnalano la presenza di una dinamica relazionale negativa in corso. Nel libro sono ampiamente descritte tutte e tre. Continua a leggere →

prendersi cura

4 maggio 2015
di admin
0 commenti

Lo Psicologo del Lavoro in Azienda

Con la Prof.ssa Emanuela Ingusci e gli studenti del Corso di laurea in Psicologia dell’Università del Salento di Lecce proveremo a riflettere sul ruolo dello Psicologo del Lavoro in azienda. Il confronto si terrà giovedì 7 maggio dalle ore11.00 alle ore 13-00 Università del Salento – Lecce – Corso di Psicologia
job

La laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni è la meta di un percorso di studi che, come per altri percorsi accademici definisce degli orientamenti professionali. Per entrare nel mondo del lavoro oggi occorre “verticalizzarsi professionalmente”. Per il laureato in Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni, attraverso dei percorsi o master successivi alla laurea è possibile approfondire discipline specialistiche come: Continua a leggere →

capitalerelazionaleecreativita

3 marzo 2015
di Laura Conte
4 commenti

“Relazioni Creative in Azienda” – Confindustria Bari-Bat Giovani Imprenditori e AIDP – Associazione Italiana per la Direzione del Personale – Puglia

Con piacere ti invito all’evento “Relazioni Creative in Azienda” organizzato in collaborazione con Confindustria Bari-Bat Giovani Imprenditori e AIDP – Associazione Italiana per la Direzione del Personale – Puglia

L’evento si terrà giovedì 5 marzo alle ore 14.30 presso Confindustria Bari – Bat – Via Amendola 172
La qualità relazionale tra i membri del gruppo di lavoro e soprattutto tra manager e collaboratori è fondamentale per garantire creatività in azienda.

La discussione è moderata da Vincenzo Rutigliano de il Sole 24 ore; parteciperanno all’evento Vito Carnimeo, vicepresidente AIDP Puglia, Alessio Muciaccia, GTS, Lilli Totaro, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Ba-Bat, Danilo Colucci, presidente Associazione Ex Allievi Spegea.

 

sicurezza_vita

1 febbraio 2015
di Laura Conte
0 commenti

Webinar – Comportamento in sicurezza: un vantaggio competitivo per le aziende

Il  webinar è un’occasione di riflessione sulle tematiche della sicurezza e in particolare su come sviluppare nei collaboratori la capacità di autoregolazione dei comportamenti di sicurezza. Obiettivo dunque è fare in modo che i collaboratori si preoccupino di agire   comportamenti di sicurezza non solo quando sono sotto il controllo del preposto, ma sempre e per scelta personale.

Vi aspetto al mio nuovo webinar giovedì 5 febbraio dalle ore 13.00 alle 15.00 http://spegeaperleaziende.com/

La Sicurezza sul luogo di lavoro è bene che sia vissuta dai tutti i collaboratori come un interesse personale che porta vantaggi all’individuo e al gruppo di lavoro. Continua a leggere →